INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > NUOVI SCENARI PER L’URGENZA EMERGENZA

NUOVI SCENARI PER L’URGENZA EMERGENZA

Pubblicato il martedì 21 Novembre 2017
Nel pomeriggio di giovedì 23 e nella giornata di venerdì 24 novembre, presso l’Hotel Parchi del Garda di Lasise, col patrocinio del Comune, le Sezioni regionali SIMEU del Veneto-Trentino-Alto Adige e del Friuli Venezia Giulia organizzano l’ VIII Congresso Triveneto. La SIMEU, Società Italiana di Medicina d’Emergenza Urgenza, è una Società Scientifica, aperta a medici e infermieri impegnati nei servizi di Pronto Soccorso, nell’Emergenza Territoriale e nelle strutture di Medicina d’Urgenza. Nel corso del Congresso, calato nel contesto di elevati livelli qualitativi dell’assistenza sanitaria propri dell’area triveneta, saranno dibattuti argomenti clinici, etici e organizzativi, rappresentando e valorizzando il vissuto, la crescita professionale, gli impegni, le collaborazioni e le prospettive degli operatori dei servizi d’Emergenza-Urgenza. Il vissuto è quello di un lavoro difficile, rischioso, spesso poco riconosciuto, ma appassionante e coinvolgente, con forte integrazione medico-infermieristica, con necessità di un’intensa dedizione non solo tecnico-professionale, ma anche relazionale ed umana. La crescita professionale ha come riferimento i cambiamenti che hanno caratterizzato negli ultimi anni il settore. Gli impegni sono quelli nei confronti dei cittadini, di rispetto e trasparenza, di continua formazione, addestramento e ricerca clinica. Fondamentali sono le collaborazioni, con le Aziende e le Regioni per una adeguatezza numerica e qualitativa degli operatori del settore, con  le Università per la disponibilità di ambienti idonei al tirocinio e un graduale inserimento nel mondo del lavoro degli specializzandi e dei neo-specialisti, con gli ospedali per assicurare standard strutturali e organizzativi adeguati alla gestione ordinaria delle urgenze-emergenze, ma anche delle ormai frequenti e insidiose situazioni di sovraffollamento, e infine  col territorio e col sistema delle cure primarie per costruire innovativi modelli di continuità dell’assistenza. Sono previsti alcuni corsi di formazione pre-congressuali, di contenuto tecnico-professionale, tra i quali va citato quello sulle maxi-emergenze, gestito dal SUEM 118 di Verona, per il quale la SIMEU ospiterà gratuitamente 25 volontari appartenenti agli enti di volontariato attivi sul territorio veronese. Giovedì 23 novembre alle ore 16.30, già nella sua sessione inaugurale, alla presenza di autorità e figure dirigenziali sanitarie del Triveneto, l’ VIII Congresso Triveneto SIMEU affronta i punti nodali che animano il dibattito attuale tra i protagonisti della medicina d’urgenza, chiamando a confronto in una tavola rotonda gli attori principali delle parti interessate e presentando la policy statement SIMEU su dotazioni organiche e profili dei direttori delle unità di Pronto Soccorso.

 
Condividi questa pagina: