INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > Nuova ambulanza per la Cri Più sicurezza per l’area vasta

Nuova ambulanza per la Cri Più sicurezza per l’area vasta

Pubblicato il venerdì 10 Marzo 2017
È stato presentato a Soave il nuovo mezzo per la Croce Rossa Italiana Comitato Est veronese, che servirà Caldiero, le vallate e l'Adige Guà, area dove i 320 volontari della Croce Rossa operano quotidianamente cui si aggiungono altri 54 nuovi volontari, per un servizio insostituibile. La Croce Rossa dell'Est veronese ha acquistato la nuova ambulanza, attrezzata, per ogni evenienza sanitaria, per continuare con efficienza il servizio di soccorso in convenzione con la Regione e in collaborazione con il Pronto Soccorso dell'ospedale Fracastoro di San Bonifacio. Tutte le notti e nei fine settimana, i volontari Cri prestano servizio anche a Tregnago e a San Giovanni Ilarione e nelle vallate d'Illasi e d'Alpone. «Quello che abbiamo attivato, è un modello di collaborazione tra ospedale, Suem 118 e Croce Rossa, necessario, non solo per il soccorso sanitario», dichiara il direttore del Pronto Soccorso dell'ospedale di San Bonifacio, Andrea Tenci, «ma anche come assistenti di sala per il pronto soccorso».
Condividi questa pagina: