I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > > Come cambiare il medico o il pediatra

Scegliere o cambiare il medico o il pediatra

 


INFORMAZIONI GENERALI

La scelta del pediatra è:
- obbligatoria da 0 a 6 anni;
- facoltativa da 6 a 14 anni (si può rinunciare al pediatra e scegliere un medico di medicina generale).
Alla data del compimento del 14° anno di età l'Azienda Ulss provvede alla revoca d'ufficio del pediatra dandone comunicazione alla famiglia.

CHI EFFETTUA L'ISCRIZIONE E LA SCELTA DEL PEDIATRA
- un genitore (o un legale rappresentante del minore).
Nel caso in cui il genitore non si possa presentare personalmente, può compilare il modello di delega.

La persona delegata deve presentare:
- modello di delega;
- documento di identità (originale) del delegato;
- documento di identità (originale o fotocopia) del delegante.

COSA FARE
Allo sportello degli Uffici Amministrativi del Distretto si presentano i seguenti documenti:
- il codice fiscale;
- un documento di identità del genitore o suo delegato;
- il modulo di dichiarazione sostitutiva di certificazione.

COSA SI OTTIENE
Si ottiene subito la tessera sanitaria di Iscrizione con l'indicazione del pediatra scelto.

MANTENIMENTO DEL PEDIATRA FINO A 16 ANNI
Il genitore, prima del compimento del 14° anno di età, può richiedere, solo per particolari situazioni previste dalle norme vigenti (patologia grave, cronica e persistente; immaturità psico-fisica; situazioni psico-sociali causa di rischi o problematiche fisiche gravi) il mantenimento della scelta del pediatra prorogabile fino e non oltre il 16° anno di età.

La richiesta di proroga, con l'approvazione del pediatra interessato, deve essere presentata al distretto competente.


DOVE ANDARE

Uffici Amministrativi del Distretto  


INFORMAZIONI GENERALI

La nuova scelta del medico può essere effettuata tra quelli del distretto di appartenenza, nell'osservanza dei limiti imposti dalla normativa vigente in quanto al numero massimo consentito di assistiti per ciascuno medico.
La nuova scelta del pediatra può essere effettuata tra quelli del distretto di appartenenza, nell'osservanza dei limiti imposti dalla normativa vigente in quanto al numero massimo consentito di assistiti per ciascun pediatra e rispettando gli ulteriori ambiti territoriali individuati all'interno di ciascun distretto.


CHI HA DIRITTO

I cittadini italiani residenti nei comuni appartenenti al territorio dell'Azienda Ulss 22.


CHI EFFETTUA IL CAMBIO DEL MEDICO O DEL PEDIATRA

• il cittadino interessato; 
• un genitore (o un legale rappresentante del minore); 
• un suo delegato munito di:modello di delega;documento di identità (originale) del delegato; documento di identità (originale o fotocopia) del delegante.


COSA FARE

Allo sportello degli Uffici Amministrativi del Distretto si presentano i seguenti documenti:
• la Tessera Sanitaria (TS); 
• un documento di identità; 
• la tessera sanitaria cartacea, oppure, in caso di smarrimento, il suo duplicato. 
Si ottiene subito la tessera sanitaria di iscrizione con l'indicazione del nuovo medico o pediatra scelto.


DOVE ANDARE

Uffici Amministrativi del Distretto  


INFORMAZIONI GENERALI

Al momento dell'acquisizione della residenza in uno dei comuni del territorio dell'Azienda Ulss n. 22 è necessario effettuare anche la scelta del nuovo medico o pediatra tra quelli convenzionati con questa Azienda.


CHI HA DIRITTO

I cittadini italiani che hanno fatto domanda di residenza in un comune appartenente al territorio dell'Azienda Ulss 22.


CHI EFFETTUA IL CAMBIO DEL MEDICO O DEL PEDIATRA

• il cittadino interessato;
• un genitore (o un legale rappresentante del minore);
• nel caso in cui l'interessato non si possa presentare personalmente, può compilare il modello di delega.
La persona delegata deve presentarsi con:
• modello di delega;
• documento di identità (originale) del delegato;
• documento di identità (originale o fotocopia) del delegante.


COSA FARE

Allo sportello degli Uffici Amministrativi del Distretto si presentano i seguenti documenti:
• la Tessera Sanitaria (TS);
• un documento di identità dell'interessato o del genitore;
• la tessera sanitaria cartacea dell'Ulss di provenienza, oppure in caso di smarrimento la fotocopia della stessa;
• una copia della ricevuta della domanda di residenza presentata al comune oppure la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, in cui si dichiara di aver richiesto la residenza;
• il modello di delega nel caso in cui l'interessato non si possa presentare personalmente.


COSA SI OTTIENE

Se si è già presentata la domanda di residenza, allo sportello amministrativo del distretto si ottiene la nuova tessera sanitaria cartacea definitiva.


DOVE ANDARE

Uffici Amministrativi del Distretto  


INFORMAZIONI GENERALI

Ferma rimanendo la residenza, se si intende trasferire il proprio domicilio in un comune appartenente al territorio dell'Azienda Ulss 9 Scaligera per un periodo superiore a tre mesi, si può richiedere di essere iscritti tra gli assistiti di questa Azienda e quindi scegliere un medico o un pediatra.
La nuova scelta può essere effettuata tra i medici e i pediatri dell'ambito territoriale di riferimento, tenendo presente i limiti imposti dal numero massimo di assistiti per ciascun medico o pediatra previsto dalla normativa vigente.


CHI HA DIRITTO

Cittadini italiani, cittadini stranieri comunitari ed extracomunitari che intendono rimanere domiciliati in un comune appartenente al territorio dell'Azienda Ulss 9 Scaligera per un periodo superiore a tre mesi.


CHI EFFETTUA IL CAMBIO DEL MEDICO O DEL PEDIATRA

• Il cittadino interessato;
• Un genitore (o un legale rappresentante del minore);
• I familiari a carico se maggiorenni;
Nel caso in cui l'interessato (anche i maggiorenni a carico) non si possa presentare personalmente, può compilare il modello di delega.

La persona delegata deve presentarsi con:
• Modello di delega;
• Documento di identità (originale) del delegato;
• Documento di identità (originale o fotocopia) del delegante.


COSA FARE

Allo sportello degli Uffici Amministrativi del Distretto si presentano i seguenti documenti:
• Tessera Sanitaria (TS);
• Documento di identità;
• Tessera sanitaria cartacea dell'Azienda Sanitaria di appartenenza oppure, in caso di smarrimento, il suo duplicato;
• Modulo di iscrizione temporanea di assistiti non residenti in cui si dichiara la residenza, la sede della dimora temporanea, la durata della dimora temporanea e i familiari a carico;
• Certificato di cancellazione - o di non iscrizione - presso l'Azienda Sanitaria di residenza, se già in possesso


COSA SI OTTIENE

Si ottiene subito il rilascio della tessera sanitaria di iscrizione provvisoria con l'indicazione del nuovo medico o pediatra scelto, con validità da un minimo di tre mesi ad un massimo di un anno, rinnovabile a richiesta dell’interessato.
Va ricordato che la tessera sanitaria scaduta non permette di accedere alle prestazioni del Servizio Sanitario Regionale.


DOVE ANDARE

Uffici Amministrativi del Distretto  
Ultimo aggiornamento: 03/04/2017
Condividi questa pagina:
 
Rassegna stampaPropone il monitoraggio quotidiano di un ampio numero di testate giornalistiche locali e nazionali Guarda adesso