INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > LE CURE PALLIATIVE DELL'ULSS 9 NELLA GIONATA NAZIONALE DEL SOLLIEVO

LE CURE PALLIATIVE DELL'ULSS 9 NELLA GIONATA NAZIONALE DEL SOLLIEVO

Pubblicato il venerdì 29 Maggio 2020 “Sollievo” è l'impegno proposto dal servizio di Cure Palliative, ogni giorno coinvolto nel prendersi cura delle persone affette da malattie croniche ed evolutive, non più passibili di guarigione. Queste patologie mettono in crisi la rete familiare con devastanti impatti emotivi, gestionali e non ultimo finanziari, specie in questo periodo legato all'emergenza pandemica. L'aumento delle richieste necessita un'implementazione continua delle professionalità, sia a domicilio che nelle strutture intermedie come gli Hospice.
In provincia di Verona, l'Unità Operativa Complessa di Cure Palliative è articolata in quattro distretti territoriali, Verona città, San Bonifacio, Legnago e Villafranca/Bussolengo, che assicurano l'assistenza a casa, e nei tre Hospice: Peschiera del Garda, Marzana e Cologna Veneta.
I medici palliativisti, insieme agli infermieri, si adoperano per il controllo dei sintomi correlati a tali patologie, e per il supporto del contesto familiare con l'obiettivo di migliorare la qualità di vita.
"Le richieste sono in aumento", dice il Dott. Trivellato, " e il nostro più grande desiderio è assicurare un'assistenza che ponga al centro la dignità della persona e aderisca ai suoi valori e desideri. Ci stiamo adoperando per implementare la presa in carico con équipe interamente dedicate. Un'impresa difficile forse ma, come disse Ralph Waldo Emerson, filosofo statunitense: "Non andare dove il sentiero ti può portare, vai invece dove il sentiero non c'è ancora e lascia dietro di te una traccia".
Condividi questa pagina: