INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > Grazie ai Lions, nuove dotazioni tecnologiche per il Servizio di Odontostomatologia per Disabili Ospedale Integrativo di Marzana

Grazie ai Lions, nuove dotazioni tecnologiche per il Servizio di Odontostomatologia per Disabili Ospedale Integrativo di Marzana

Pubblicato il martedì 19 Giugno 2018
Il Servizio di Odontostomatologia per Disabili dell’Ulss 9 Scaligera, attivo presso l’Ospedale integrativo di rete di Marzana, può usufruire di una nuova dotazione tecnologica. Merito della sensibilità e dell’interessamento dei circoli Lions del Distretto 108 TA1 (Verona, Vicenza, Trento, Bolzano) e del Governatore LIONS Sonia Mazzi, che hanno, in occasione del centenario del Lions Club International, finanziato l’ acquisto di nuovo ortopantomografo con tomografia computerizzata  Cone Beam. Inoltre, sono stati donati un riunito odontoiatrico con piattaforma per sedia a rotelle, un laser a diodi e una telecamera a fluorescenza per la diagnosi di carie.
 Il Servizio, nato nel 1991, presso l’Azienda Socio-Sanitaria territoriale di Verona su un progetto del prof. Ruggero Cavaliere, che ne è stato il fondatore, eroga cure odontoiatriche a soggetti disabili o affetti da patologie croniche invalidanti. Mission del Servizio, presso il quale lavorano tre medici e quattro operatori, oltre a quello di creare percorsi di prevenzione odontoiatrica “patient-centred”, è far migliorare la collaborazione degli utenti con percorsi di desensibilizzazione e un approccio mirato.
La donazione LIONS dota il Servizio di un nuovo ortopantomografo con TC Cone Beam, che eroga immagini digitalizzate, permettendo una sostanziale riduzione della dose radiogena, una migliore definizione delle immagini e una più ampia gamma di immagini. Fondamentale è per il Servizio avere la possibilità di eseguire immagini extraorali in 2D e 3D: inviare altrove i pazienti per eseguire le lastre, vorrebbe dire allungare i tempi di cura, aumentando  costi e disagi.
Soddisfatta la dott.ssa Sonia Mazzi, dichiara: «Sono grata a tutto il distretto Lions per la passione con cui ha aderito a questa iniziativa benefica in pochi mesi sono stati raccolti 85.000 euro che hanno consentito un acquisto davvero importante nell’ottica dell’attenzione al prossimo. Infatti questo strumento va incontro alle esigenze dei bambini diversamente abili, che possono effettuare esami diagnostici in modo meno invasivo e più puntuale. Una menzione particolare rivolgo al Comune di Verona, che ha sostenuto la nostra iniziativa con una cospicua donazione.» A completamento di questo, va a integrarsi l’iniziativa del club veronese Lions Verona Arena, che in questi giorni ha donato all’ospedale di Marzana una casetta di legno per bambini diversamente abili.
Il Direttore Generale dell’Ulss 9, Pietro Girardi, nel ringraziare i Lions per la sensibilità e l’attenzione dimostrate nei confronti del mondo sociale e sanitario, ricorda come l’ “odontoiatria speciale” sia un’attività esclusiva del Servizio di Odontostomatologia per Disabili dell’Ospedale di Marzana che riesce a dare risposte premurose e sollecite ai pazienti, riservando quotidianamente uno spazio per gestire eventuali urgenze e fornendo loro tutte le cure necessarie. «Mantenere aggiornata la dotazione tecnologica del Servizio – afferma Girardi – è dunque di fondamentale importanza, sfruttando tutte le nuove tecnologie che possano facilitare e velocizzare la cura odontoiatrica di pazienti bisognosi anche di un’alleanza di cura, che i nostri medici e operatori garantiscono con scrupolosa professionalità, lavorando in rapporto multidisciplinare con i colleghi che hanno in carico i pazienti per la loro patologia di base.»
Il riunito odontoiatrico consente al paziente di rimanere sulla propria sedia a rotelle. Spostarlo dalla sedia alla rigida poltrona odontoiatrica è disagevole sia per il paziente, che preferisce stare sulla propria sedia conformata ed individualizzata, che per il dentista, che nello spostamento rischia di creargli lesioni. La piattaforma consente di inclinare il paziente con facilità ed eliminare quindi ogni svantaggio di accesso alla cura.
Il laser a diodi per piccola chirurgia orale, parodontologia e biostimolazione è un piccolo laser portatile, molto eclettico, che permette minore dose di anestetico, effetto coagulante immediato, sterilizzazione del sito chirurgico, velocizzazione dei processi di guarigione e sutura non necessaria.
La DIAGNOcam è uno strumento dotato di una videocamera che utilizza la struttura anatomica del dente per diagnosticare la carie in modo sicuro. La videocamera digitale cattura l'immagine generata e la rende visibile sullo schermo di un computer; si tratta di uno strumento complementare alla diagnosi radiologica tradizionale, che presenta il vantaggio di poter essere utilizzato anche su pazienti, che per diverse ragioni non possono o vogliono ricevere raggi per la diagnosi di carie o  che non collaborano nell’esecuzione delle radiografie endorali.
 
Condividi questa pagina: