INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > Depressione: Parliamone.

Depressione: Parliamone.

Pubblicato il lunedì 10 Aprile 2017
Il 12 aprile 2017 si celebra la giornata mondiale della salute che quest'anno è sulla depressione, un disturbo psichico sempre più diffuso.

PARLIAMO DI DEPRESSIONE? COSA FACCIAMO.
PSICOLOGIA OSPEDALIERA E PATOLOGIA NEONATALE AL FRACASTORO

L’Ospedale di San Bonifacio ha avviato iniziative per intercettare precocemente le situazioni che possono portare a sviluppi di malattie depressive.
Si fa riferimento a eventi traumatici, improvvisi e luttuosi, che coinvolgono in special modo l’Ostetricia e Ginecologia (aborti spontanei e improvvisi, alle morti in culla), l’oncologia, la terapia intensiva e tutti gli altri reparti ospedalieri.
In particolare, su iniziativa della Psicologia Ospedaliera, responsabile dr. Pietro Madera:
1. è attivo presso l’Ospedale di San Bonifacio, un Gruppo per l’elaborazione del lutto.
Si rivolge alle persone che hanno subito un lutto improvviso e si pone l’obiettivo di facilitare il processo, che segue fasi ben precise, di superamento del dolore, evitando in tal modo le cronicizzazioni e blocchi psicologici che invece portano allo sviluppo della depressione. I
l gruppo si riunisce ogni 15gg il venerdì pomeriggio dalle ore 15,00 alle 16,30 c/o la Sala Leonardo della Direzione Medica
2. L’altra iniziativa strutturata di contrasto allo sviluppo di malattie depressive sono i protocolli di intervento di consulenze e sostegno psicologico tempestivo messi in atto nei confronti di:
  • Brest Unit per la gestione delle reazioni psicologiche alla comunicazione di diagnosi tumorali
  • Oncologia, per la gestione psicologica dei pt fragili in terapia chemioterapica
  • Pediatria, in favore di mamme con esiti di bambini nati prematuri o con disabilità
  • Ginecologia per problematiche varie legate alla depressione post partum
  • Nefrologia per le complicanze che sopraggiungono ai pt in dialisi, in attesa di trapianto o di interventi chirurgici amputativi…
  • Pronto Soccorso, Terapia Intensiva, Chirurgia per le diverse situazioni che esitano in intense e disadattive reazioni psicologiche
Questi interventi precoci e tempestivi, avvengono con l’accompagnamento fino al superamento delle fasi più acute e critiche, consentendo ai nostri malati di evitare appunto la malattia depressiva.

Il coinvolgimento dello staff di Psicologia Clinica, nell’ambito dei processi assistenziali rivolti alla coppia mamma-bambino all’interno della Patologia Neonatale dell’Ospedale “Fracastoro”, è un elemento di recente introduzione, ma di rilevante importanza. La presenza dello psicologo che approccia la neomamma accogliendo in uno spazio a lei dedicato le sue varie istanze, principalmente quelle di tipo emotivo, induce una serie di conseguenze positive.

Da un lato consente alla mamma di sentirsi considerata in ogni aspetto del suo vissuto; in particolare la mamma può cogliere come si ponga attenzione alla nuova relazione con il proprio neonato che vive in un contesto di patologia e quindi profondamente diverso da quanto era stato immaginato e atteso durante tutta la gravidanza. In tal modo si dà accoglienza ai sentimenti della mamma che, attentamente supportata, troverà risorse per sé e per il suo bambino.
Da un altro lato questo contatto psicologo-mamma del neonato permette al personale della Patologia Neonatale di ricevere indirettamente informazioni sul vissuto materno e ciò risulta assai utile sia per gli infermieri sia per i pediatri, perché in tal modo riescono ad interagire meglio con la mamma; partecipando più compiutamente al vissuto materno il supporto alla mamma si indirizza nella giusta direzione e l’assistenza al neonato nella sua globalità ne trae concreto giovamento.

PSICOTERAPIA DI GRUPPO AL DISTRETTO N.3 LEGNAGO
E’ attivata l'offerta di un intervento di "psicoterapia di gruppo" per i pazienti che soffrono di disturbo dell'umore, in particolare depressione, e che vengono inviati dai singoli terapeuti al fine di poter avere un trattamento integrato con eventuali altri tipi di terapia (es,. terapia farmacologica). L'intervento, condotto da esperta (psicologa con formazione cognitivo-comportamentale), si basa sulla condivisione e il confronto con altre persone che stanno vivendo lo stesso disagio, ed è finalizzato all'acquisizione di una maggior consapevolezza del disturbo e a una maggior gestione dello stesso nell'approccio alla quotidianità e agli eventi ambientali che ci si trova ad affrontare.
Depliant disturbi dell umore

IN PREVISIONE – DISTRETTO N. 4 OSPEDALE DI BUSSOLENGO
Rimanendo nell’ambito del Dipartimento Salute Mentale dell’Ulss 9, è previsto un progetto strutturato relativo ad una serie di incontri periodici con la famiglie dei pazienti affetti da disturbi mentali ed in carico al servizio psichiatrico Area Nord – Ospedale di Bussolengo. Tali incontri affronteranno il tema della depressione e di alcune altre patologie mentali con l'obiettivo di promuovere la conoscenza, la sensibilizzazione e la psico-educazione dei familiari su queste problematiche. Gli incontri inizieranno nel mese di giugno a cadenza bimestrale.
Documenti collegati
Tipo fileNome fileDimensioneAzioni
pdfDepliant disturbi dell'umore[868.32 KB]SCARICA
Condividi questa pagina: