INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > Il Baby Pit Stop al Tocatì.

Il Baby Pit Stop al Tocatì.

Pubblicato il lunedì 11 Settembre 2017
Con l’Europa al Tocatì “gioca” anche  Bussolengo per sensibilizzare sull’allattamento al seno. Nell’ambito della quindicesima edizione di Tocatì, il Festival internazionale dei giochi di strada, un appuntamento diventato di richiamo internazionale, sinonimo di gioco ma anche di riscoperta dei valori e  che per un lungo fine settimana sino al 17 settembre porta nel centro di Verona migliaia di visitatori appassionati dei giochi della tradizione, sabato 16 e domenica 17 settembre presso la sede del Banco Popolare in Piazza Nogara è allestito un Baby Pit Stop, un angolo morbido con la possibilità di allattare e pesare i neonati-lattanti e ricevere consigli e indicazioni da personale formato.   Il Baby Pit Stop è un iniziativa ideata da UNICEF per promuovere e sostenere l'allattamento. Dopo la certificazione dell'Ospedale Orlandi di "Ospedale amico del Bambino" (Baby Frendly Hospital), grazie a Giusy Venturini, puericultrice in pensione, e ad altgre sue colleghe, questa iniziativa è partita presso la biblioteca Comunale di Bussolengo, sostenuta dal sindaco Paola Boscaini e  dall'Assessorato alle politiche sociali, e si inserisce nell'ambito delle proposte destinate ai neo genitori. E' un angolo morbito con una comoda poltrona progettata proprio per l'allattamento, vicino ad un bagno con fasciatoio, dove le mamme possono recarsi per allattare, cambiare i propri piccoli, portare i fratellini piu'grandi in occasione della "Lettura ad alta voce", come suggerito dal Progetto Genitoripiù promosso dall’Azienda Ulss 9. Il giovedì mattina, dalle 10 alle 12,  volontari formati sono disponibili per consulti di puericultura. Si alternano inoltre incontri formativi di svariata natura inerenti nutrizione e accudimento del bambino. Molte mamme e papà, anche dei paesi vicini sono passati dal Baby pit stop e queste presenze hanno rafforzato la convinzione che l'iniziativa va sostenuta e incoraggiata tanto è vero che di recente anche Pescantina e Bardolino hanno siglato il protocollo Unicef e aperto un punto Baby Pit Stop nei loro comuni. La protezione,il sostegno e la promozione dell'allattamento strettamente legati al Progetto Baby Frendly Hospital hanno creato una particolare sensibilità e attenzione verso mamme e bambini per cui in occasione di eventi particolari, come appunto il Tocatì a Verona, si cerca di sensibilizzare la popolazione e di farsi sentire vicini a mamme e piccoli. Per facilitare la diffusione degli incontri è attiva una pagina Facebook Baby Pit Stop Biblioteca L.Motta. 
Condividi questa pagina: