INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > Attuazione disposizioni regionali relative al controllo delle Autocertificazioni per Reddito

Attuazione disposizioni regionali relative al controllo delle Autocertificazioni per Reddito

Pubblicato il mercoledì 05 Giugno 2019
L’Azienda Ulss 9 Scaligera informa che presso i Distretti Socio Sanitari sono stati effettuati i controlli sulle autocertificazioni prodotte dagli utenti, a partire dall’anno 2012, per ottenere le esenzioni dalla compartecipazione alla spesa sanitaria e relative allo status di occupazione, età pensionabile e soglia di reddito.
La Regione ha dato attuazione al Decreto Ministeriale 11 dicembre 2009 che stabiliva nuove regole ai fini dell’accertamento del diritto degli assistiti del diritto a beneficiare dell’esenzione dal ticket per condizione economica (età, reddito,disoccupazione, pensione sociale o minima) per le prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale.
Tali esenzioni riportano i codici 7R2 (esenti per reddito ed età), 7R3 ( esenti per disoccupazione), 7R4 (esenti per assegno sociale) e 7R5 (esenti per pensione al minimo).
Nel caso in cui si sia rilevato che un’autocertificazione risulti essere falsa, poiché la situazione economica era superiore alla soglia consentita, oppure le condizioni di stato sono decadute, il cittadino responsabile della dichiarazione, che ha usufruito di prestazioni sanitarie in regime di esenzione non valida, riceverà da parte dell’Azienda Ulss 9 Scaligera una sanzione amministrativa per il recupero di quanto indebitamente non pagato.
Se si provvede al pagamento entro 60 giorni dalla data della notifica, l’importo sarà in misura ridotta, ovvero il doppio del ticket con la quota fissa e le spese di gestione dell’invio.

Superata la soglia dei 60 giorni, si avranno ulteriori 30 giorni (per un totale di 90 giorni dalla data della notifica) per il pagamento in misura completa, ovvero il triplo del ticket con la quota fissa e le spese di gestione dell’invio dell’atto giudiziario.
Nel caso in cui si ritenga di opporre opposizione, entro 30 giorni dalla data di notifica della sanzione, si potrà far pervenire all’Azienda Ulss 9 Scaligera una comunicazione UNICAMENTE IN FORMA SCRITTA attraverso:
  • Raccomandata A/R all’Azienda ULSS 9 Scaligera – Ufficio Controllo Autocertificazioni, Via Poloni n. 1 – 37122 Verona, specificando nell’oggetto “Verifica autocertificazioni esenzione ticket”;
  • PEC: protocollo.aulss9@pecveneto.it , specificando nell’oggetto sempre “Verifica autocertificazioni esenzione ticket”.
  • E.mail all’indirizzo di posta elettronica: controllo.autocertificazioni@aulss9.veneto.it
Se quanto presentato si riterrà fondato, l'Azienda provvederà all’annullamento del relativo verbale ed alla comunicazione all’indirizzo dell’utente dell’archiviazione del procedimento.


 
Condividi questa pagina: