INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > Avram è il neonato numero mille dell`anno.

Avram è il neonato numero mille dell`anno.

Pubblicato il venerdì 15 Settembre 2017
L`ospedale Fracastoro verso il record delle nascite. Avram, secondogenito di Daniela e Beniamin Asofroniei, famiglia rumena residente a Monteforte d'Alpone, è il neonato numero mille dell’anno all’Ospedale Fracastoro di San Bonifacio, un numero che fa effetto se si pensa che sono stati 1.452 i nati nell'intero 2016 e che indica una positiva inversione di tendenza rispetto agli ultimi tempi. Nel felicitarsi con la neomamma e con la famiglia, il Direttore Generale dell’Ulss 9, Pietro Girardi, sottolinea come questa nascita e questi numeri stiano a confermare il grande lavoro del Dipartimento materno infantile diretto da Mauro Cinquetti e dell'Unità operativa complessa di Ostetricia e Ginecologia diretta da Cesare Romagnolo. Un percorso di accompagnamento, quello  garantito al Fracastoro, che va dalla gestazione all'allattamento, attivato a favore della coppia mamma-bambino in un Ospedale confermato dall’Unicef come amico del bambino (Baby friendly hospital, ndr), secondo in Italia ad aver conseguito la certificazione nel 2002. Il Fracastoro ha raggiunto il settimo posto nella classifica italiana degli ospedali col minor numero di parti cesarei. Felice mamma Daniela, dichiara: «E’ nato qui, tre anni fa, anche Isak, il mio primogenito. Mi sono trovata davvero bene, e sono tornata con piacere anche per Avram». La soddisfazione più grande è quella del personale medico e infermieristico cui va il ringraziamento della Direzione sanitaria e medica.

Foto di Luigi Pecora.
Condividi questa pagina: