INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > > Anatomia e Istologia Patologica

Unità Operativa Complessa Anatomia e Istologia Patologica

 

Direttore: Dott. Romano Colombari

Contatti

Sede

  • Ospedale “Girolamo Fracastoro”- Via Circonvallazione n. 1 – 37047 S.Bonifacio (VR)
  • piano terra edificio principale
 
La UOC di Anatomia Patologica e Istologia Patologica e Citodiagnostica dell’Azienda ULSS 9 di Verona è accreditata e fa parte del Dipartimento dei Servizi, con funzioni di servizio diagnostico.
L’attività diagnostica si esplica in quattro principali settori:
  1. Istopatologia chirurgica e criostati;
  2. Citopatologia clinica;
  3. Citopatologa da screening;
  4. Riscontri diagnostici.

Le attività diagnostiche comprendono:
  1. una fase di prelievo (input) che, in prevalenza eseguita da sanitari di reparti clinici, può essere eseguita anche da sanitari della unità operativa (ago aspirati di lesioni palpabili ed eco guidati), oppure da personale infermieristico (screening del carcinoma del collo uterino);
  2. una fase tecnica, in cui il materiale viene valutato e allestito in preparati per l’osservazione microscopica;
  3. una fase cognitivo-analitica, in cui i reperti macro e microscopici vengono correlati con i dati clinici e tradotti in un risultato finale (output) rappresentato da un referto diagnostico scritto;
  4. una fase documentale e di comunicazione, che permette il trasferimento del referto al richiedente e la razionale archiviazione dei dati prodotti e dei preparati allestiti.

L’Unità Operativa collabora alla attività terapeutica nel settore oncologico grazie alla definizione dei criteri prognostici delle neoplasie (stadiazione, tipizzazione e valutazione della espressione dei markers tumorali).

A supporto dell’attività diagnostica operano, come articolazioni tecniche interne:
  • il laboratorio di allestimento istologico;
  • il laboratorio di allestimento citologico;
  • il laboratorio di immunoistochimica;
  • il settorato anatomico.

L’Unità Operativa è impegnata nei progetti aziendali di prevenzione delle malattie neoplastiche:
  • Screening del carcinoma della cervice uterina;
  • Screening del carcinoma della mammella;
  • Screening del colon/retto.

Viene inoltre garantita la diagnostica intraoperatoria: durante l’intervento chirurgico vengono cioè esaminate piccole parti della lesione per consentire al Chirurgo di decidere il tipo di intervento necessario.
Le prestazioni offerte sono garantite a tutte le Unità Operative dei Presidi Ospedalieri dell’Azienda nonché ad utenti esterni, pubblici e privati.

E’ possibile accedere alle prestazioni anche in regime libero-professionale.

Completezza e chiarezza dell’informazione sanitaria.
La diagnosi è destinata alla lettura da parte del medico prescrittore (medico di fiducia e/o medico specialista). Questo è particolarmente importante nel caso di patologia neoplastica ove non sempre la terminologia medica corrisponde alla gravità della lesione. Ad esempio molti tumori chiamati “carcinoma” sono lesioni pressoché benigne. In tale modo il medico prescrittore potrà chiarire il problema al paziente evitando inutili e spesso ingiustificati timori.
Direttore: Dott. ROMANO COLOMBARI

Dirigenti Medici:
Responsabile UOS sede di Bussolengo: Dott. SALVATORE PAOLINO
Dott. ANDREA CANEVA
Dott. GABRIELE CORRADI
Dott. ssa DANIELA DALFIOR
Dott.ssa MARIA LUNARDI
Dott. MAURIZIO PEA
Dott. ANDREA REMO

Coordinatore Tecnico
RITA MAGNAGUAGNO

TSLB Cito-Isto Tecnici
PATRIZIA FLORIO
NICOLETTA GASPARATO
DANIELA GIAVARINA
FRANCESCA LOVATIN
MARIA BERTILLA MAGNAGUAGNO
NICOLETTA MARCHETTO
EMMA MASSELLA
ANDREA RAGNO
GIUDITTA ROSSINI
GRAZIA SALVATORE
ALBERTA VIGNATO
DANIELA ZANCARLI
DONATA STEFANIA ZANETTI

Personale Amministrativo
ELIANA DAL DOSSO

Personale OTA
ANDREA DAL LAGO
 
OSPEDALE DI S. BONIFACIO
L’Unità Operativa effettua istituzionalmente o per convenzione le prestazioni previste dal Nomenclatore Tariffario Prestazioni Specialistiche Ambulatoriali per il presidio Ospedaliero di S.Bonifacio e per le strutture sanitarie di Cologna Veneta, Tregnago, Marzana, per gli ambulatori, Distretti e Consultori dell’Azienda ULSS 9 e per gli utenti pubblici o privati che, convenzionati o meno con il SSN si rivolgono direttamente o indirettamente alla Unità Operativa per prestazioni previste nell’elenco.

I campioni vengono accettati presso la Segreteria del Laboratorio Analisi dell’Ospedale di S. Bonifacio dalle ore 8.00 alle ore 10.00 se consegnati direttamente dai pazienti/utenti oppure vi vengono trasportati dal personale addetto ai trasporti interni dell’Azienda ULSS. I campioni possono essere consegnati anche presso i Distretti, i Poliambulatori territoriali e i Centri Polifunzionali di Cologna Veneta, Tregnago e Marzana

Il personale medico è a disposizione per colloqui con gli aventi diritto, previo appuntamento telefonico con la Segreteria della Unità Operativa (045 613 8688).

DISTRETTO OVEST V.SE

Le prestazioni di Anatomia Patologica vengono accettate alla Cassa negli orari indicati.
L’accettazione della prestazione di Citologia Urinaria avviene ad accesso diretto, senza prenotazione nel seguente modo:

OSPEDALE DI BUSSOLENGO
  • Citologia urinaria esente dal pagamento del ticket: al Punto Prelievi dal lunedì al venerdì ore 8.30/10
  • Citologia urinaria a pagamento: alla Cassa dal lunedì al venerdì ore 8.30/10

OSPEDALE DI VILLAFRANCA
  • Presso la Cassa: dal lunedì al venerdì ore 7.30/9.30

OSPEDALE DI MALCESINE
  • Presso la Cassa: dal lunedì al venerdì ore 7.30/8.45

CENTRO POLIFUNZIONALE DI CAPRINO VERONESE
  • Presso la Cassa: dal lunedì al venerdì ore 7.30/9.00

CENTRO POLIFUNZIONALE DI ISOLA DELLA SCALA
  • Presso la cassa: dal lunedì al venerdì ore 7.30/9.30

CENTRO POLIFUNZIONALE DI VALEGGIO S/M
  • Presso la Cassa: dal lunedì al venerdì ore 7.30/9.30
     
Per il Distretto di Bardolino, di Domegliara e di Sommacampagna presso i Punti Prelievi.

Il ritiro dei referti avviene:
a Villafranca presso la Portineria;
a Bussolengo, Caprino, Malcesine, Domegliara, Negrar, Bardolino, Peschiera d/G, Isola d/Scala, Valeggio s/M presso lo sportello Cassa.

In ottemperanza alla legge sulla privacy i referti verranno consegnati solo all’interessato munito di documento di riconoscimento. In alternativa, anche a terzi muniti di documento personale di riconoscimento, delega e fotocopia di un documento d’identità della persona che ha effettuato l’esame.
Il mancato ritiro del referto entro 30 giorni dalla data di ritiro dell’esame comporta il pagamento della prestazione (art.1, comma 796 lettera r, Legge n. 296 del 27/12/ /2006).

Il personale medico è a disposizione per colloqui con gli aventi diritto, previo appuntamento telefonico con la Segreteria della Unità Operativa (045 613 8688).
Documenti collegati
Tipo fileNome fileDimensioneAzioni
pdfCarta dei Servizi di Anatomia e Istologia Patologica
Ospedale Fracastoro San Bonifacio
[226.78 KB]SCARICA
Potrebbe interessarti anche
Ultimo aggiornamento: 12/12/2018