I cookie ci aiutano a migliorare la vostra esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare il sito internet fornite il vostro consenso al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Accetto Info
> > Prestazioni soggette a ticket

Prestazioni specialistiche ambulatoriali

Le prestazioni specialistiche ambulatoriali sono:
  • Esami di radiologia (diagnostica strumentale)
  • Esami di laboratorio analisi
  • Visite specialistiche
Per queste prestazioni, garantite dal Servizio Sanitario Nazionale, è previsto il pagamento di un ticket, stabilito da un apposito tariffario regionale delle prestazioni ambulatoriali, fino ad un massimo di 36,15 € per ogni ricetta/prescrizione. Ogni ricetta può contenere fino ad un massimo di 8 prestazioni, appartenenti alla stessa branca specialistica.Il cittadino corrisponderà la somma massima di 36,15 €, anche nel caso in cui, sommando le singole prestazioni indicate nella medesima ricetta, si arrivasse ad una cifra superiore.  Per le prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale, gli assistiti non esenti sono tenuti a corrispondere una quota fissa aggiuntiva, così come previsto dalla Legge 15 luglio 2011, n. 111 (Legge Finanziaria dello Stato), pari a 10,00 € per ricetta. La Regione Veneto ha ridotto tale quota dovuta. Se l’assistito è appartenente ad un nucleo familiare con reddito inferiore al 29.000 euro, la quota fissa sarà di 5 euro per ogni ricetta, anziché 10 €, se il reddito è superiore o uguale a 29.000 euro, la quota fissa sarà di 10 euro per ogni ricetta.

E' possibile scaricare il certificato 7RQ (parziale riduzione quota fissa) dal Sito regionale clicca qui in assenza del certificato nel sito è possibile autocertifcare l’appartenenza al nucleo familiare con reddito inferiore a 29.000 recandosi al distretto di residenza dove si ottiene il Certificato Esenzione Parziale Quota Fissa (CEPQ) da presentare al medico al momento della prescrizione di esami e visite specialistiche.

Gli utenti esenti, per patologia cronico invalidante o per reddito, non sono tenuti al pagamento né del ticket né della quota fissa per ricetta, purchè vi sia l’esenzione indicata in ricetta.
Ultimo aggiornamento: 05/06/2017
Condividi questa pagina: