INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > > Per gravidanza e tutela della maternità

Esenzione dal pagamento del ticket per gravidanza e tutela della maternità


CHI HA DIRITTO
Lo stato di gravidanza dermina la possibilità di beneficiare dell’esenzione dal pagamento del ticket per tutte le prestazioni specialistiche previste dal DPCM 12 gennaio 2017.
Il decreto elenca le prestazioni che, se effettuate nelle settimane di gestazione indicate, sono a carico del Servizio Sanitario Nazionale e quindi gratuite. 

COME FARE 
Per godere del diritto all’esenzione è necessario che il medico prescrittore (medico di medicina generale, specialista della struttura pubblica o privata accreditata, compresi i medici dei consultori familiari) riporti sulla ricetta il codice di esenzione legato alla settimana di gravidanza (codice 401-441).
La certificazione di stato di “gravidanza a rischio” (codice 450) deve essere certificata dal medico specialista e presentata al medico prescrittore al momento della compilazione della ricetta.
Sono previste esenzioni anche per accertamenti preconcenzionali o genetici estesi ad entrambi i partner (codice 400). 

A CHI RIVOLGERSI 
I medici di medicina generale, gli specialisti ginecologi e i medici dei consultori, sono i punti di riferimento per avere informazioni e chiarimenti sui singoli esami rientranti nell'esenzione, nonché sui tempi e le modalità di esecuzione. 
Documenti collegati
Tipo fileNome fileDimensioneAzioni
pdfProtocollo per le donne in stato di Gravidanza e a Tutela della Maternità[111.32 KB]SCARICA
Ultimo aggiornamento: 08/06/2017