INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > > Distretto 1 e 2

Servizio ICDp - Aiuto Personale


Responsabile Coordinat.: Educatore Prof.le dr.ssa Teresa Brighenti

Contatti

Sede

  • indirizzo: Corso Porta Palio n. 30 - 37122 Verona
 
Il Servizio attua quanto disposto dalla DGRV 1338/2013 e dalla L.162/98, ovvero definisce le misure di sostegno in favore della domiciliarità delle persone con disabilità psichica ed intellettiva grave.

Esso, attraverso l'ICDp (Impegnativa Cura Domiciliare) sostiene i familiari della persona con disabilità psico/intellettiva nel carico assistenziale quotidianamente richiesto, attraverso l’attuazione di interventi socializzanti e di inserimento sociale che si integrano, in un progetto unitario, con gli interventi terapeutico - riabilitativi.

I familiari e/o i legali rappresentanti delle persone con disabilità psico/ intellettiva, hanno l’opportunità di autogestire l’assistenza attraverso l’assunzione, con un regolare contratto di lavoro, di assistenti personali, stabilendo giorni, orari, contenuti e modalità, con la possibilità di decidere e scegliere da chi farsi aiutare, come farsi aiutare, quando farsi aiutare.

E' rivolto a tutti i cittadini residenti nell’ AULSS 9 Scaligera in età compresa fra i 3 e i 64 anni, con limitazione dell’autonomia ,certificata ai sensi dell'articolo 3 comma 3 della Legge 104/92.

dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e il martedì pomeriggio dalle 14.30 alle 15.30.

La domanda deve essere inoltrata  al Distretto Socio Sanitario di appartenenza.
Per la compilazione della domanda il cittadino può fare riferimento  all’Assistente Sociale del proprio Distretto Socio Sanitario.
In seguito alla valutazione S.Va.M.Di (scheda valutativa multidimensionale disabili) e UVMD (unità di valutazione multidimensionale distrettuale) se la domanda è ritenuta idonea si procede all’erogazione del contributo assegnato, che deve essere regolarmente giustificato.

Ultimo aggiornamento: 17/07/2018