INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> > > > Interventi Semiresidenziali - Diurni

Interventi Semiresidenziali - Diurni


Responsabile: Referente Servizio Sociale Prof.le ed Educativo Territoriale
Ass. Soc. Dott.ssa Margherita Bissoli

Contatti

Sede

  • indirizzo: Via Gianella, n. 1 - Legnago (VR)
 
Centri Diurni
Il Centro Diurno (C.D.) è un servizio territoriale a carattere diurno rivolto a persone con disabilità in età post scolare con diversi profili di autosufficienza in possesso di certificazione d’invalidità civile e dell’accertamento dello stato di handicap ai sensi della Legge 104/92.
Al compimento dei 65 anni di età sarà possibile in via sperimentale come previsto dalla DGR 152/2018, per situazioni particolari, valutate in UVMD, la prosecuzione di progetti già attivati.
Il servizio viene fornito settimanalmente dal lunedì al venerdì, per 7 ore al giorno (tempo pieno) per un totale massimo di 227 giornate annue.
Sono garantite le attività occupazionali/socio-ricreative ed educative come da allegato A della DGR 740/2015.
La frequenza al Centro Diurno viene articolata in funzione del progetto individuale concordato tra i servizi dell’A. ULSS, la persona, la famiglia e/o i rappresentanti legali.
Pertanto è possibile prevedere una diversa articolazione sia sulla singola giornata che sulla settimana, con una frequenza a tempo parziale del Centro Diurno.
Al fine di garantire l’erogazione di servizi qualitativi l’individuazione del Centro Diurno dovrà tener conto della distanza, evitando percorrenze eccessive non funzionali al progetto personalizzato.
I Centri Diurni valorizzano la collaborazione con la Comunità locale e con il volontariato.
Possono richiedere l’accesso ad una struttura semiresidenziale le persone con disabilità con diversi profili di autosufficienza, in possesso dei seguenti requisiti:
  • certificato di riconoscimento di Invalidità Civile.
  • certificato di riconoscimento dello stato di handicap ai sensi della Legge 104/1992
  • età post-scolare (come DGR 740/2015) e fino ai 64 anni.
Eventuali deroghe verranno valutate in UVMD.

Progetti Sperimentali
E’ un modello sperimentale di erogazione di prestazioni socio-sanitarie nell’ambito di percorsi educativi e/o occupazionali innovativi, esterni e alternativi al Centro Diurno, che tengono conto dei bisogni assistenziali della persona con disabilità in un ottica di autodeterminazione.
Possono richiedere l’accesso le persone con disabilità con profilo assistenziale medio o basso, come definito ai sensi della DGR 1804/2014, e in possesso dei seguenti requisiti:
  • certificato di riconoscimento di Invalidità Civile.
  • certificato di riconoscimento dello stato di handicap ai sensi della Legge 104/1992
  • età post-scolare (come DGR 740/2015) e fino ai 64 anni.
     
Laboratori Abilitativi
E’ un servizio territoriale, previsto con Delibera Az. Ulss 21 n. 340/2016, rivolto a persone con disabilità che per le loro caratteristiche non necessitano di servizi ad alta protezione, ma d’interventi a supporto e sviluppo di abilità utili a creare consapevolezza e maggiori autonomie spendibili per il proprio futuro.
La finalità è quella di favorire l’inclusione sociale della persona potenziando e/o sviluppando le autonomie personali contribuendo all’acquisizione dei prerequisiti di autonomia utili all’inserimento socio-occupazionale in raccordo con il Servizio Integrazione Lavorativa.
Il percorso educativo, della durata massima di tre anni, viene definito sulla base di un Progetto Personalizzato redatto annualmente in condivisione con la famiglia.
Il Laboratorio, inoltre, collabora e co-progetta con le Scuole del territorio per l’attivazione di progetti di alternanza scuola-lavoro e attiva, in collaborazione con il Servizio Integrazione Lavorativa, esperienze di formazione-tirocinio in contesti socio-lavorativi esterni.
I Laboratori sono rivolti ad adolescenti, giovani ed adulti con disabilità medio-lieve anche associata a problematiche comportamentali o a disabilità acquisita.
Sede di Legnago
Via Gianella, n. 1 (per i Comuni di Legnago, Angiari, Bevilacqua, Bonavigo, Boschi Sant’Anna, Castagnaro, Minerbe, Roverchiara, Terrazzo, Villa Bartolomea)
Ass. Soc. Dott.ssa Anna De Togni (telefonare per appuntamento)
Tel. 0442-622764
e-mail assistentesociale.disabilita.legnago@aulss9.veneto.it

Sede di Bovolone
P.le Fleming n.1
Ass. Soc. Dott. Filippo Meneghetti (per i Comuni di Bovolone, Zevio, Isola Rizza, Ronco all’Adige, Palù, Casaleone, Sanguinetto)
Tel. 045-6999608 (telefonare per appuntamento)
e-mail assistentesociale.disabilita.bovolone@aulss9.veneto.it

Ass. Soc. Dott.ssa Carmela Tosone (per i Comuni di Cerea, Nogara, Concamarise, Gazzo Veronese, Sorgà, Oppeano, Salizzole, San Pietro di Morubio)
Tel. 045-6999620 (telefonare per appuntamento)
e-mail disabilita.bovolone@aulss9.veneto.it
 
Il servizio è aperto dal lunedì al giovedì dalle 8,30 alle 16,00 e il venerdì dalle 8,30 alle 13,00. Si riceve su appuntamento.
 
Modalità di accesso inerenti ai Centri Diurni, ai Progetti Sperimentali, ai Laboratori Abilitativi
Per avviare il percorso di accesso alla rete dei Servizi è necessario rivolgersi al Servizio Sociale Professionale della UOS Disabilità del Distretto 3, che valuterà la richiesta di intervento e attiverà la presa in carico, definendo l'analisi del bisogni socio assistenziali ed educativi.
Attraverso l’utilizzo della S.Va.M.Di. (Scheda di Valutazione Multidimensionale delle Persone Disabili) si valuterà la gravità e il bisogno assistenziale della persona, per consentire l’elaborazione di un progetto individuale concordato con la persona, la famiglia e/o il rappresentante legale.
Gli operatori coinvolti nella valutazione individueranno il progetto maggiormente corrispondente alle caratteristiche individuali del richiedente, coinvolgendo lo stesso, i suoi familiari e/o il suo amministratore di sostegno/tutore/curatore.
Tale progetto personalizzato verrà definito in sede di Unità Valutativa Multidimensionale Distrettuale (UVMD), attivata su richiesta della persona direttamente interessata, del legale rappresentante e/o del familiare. In situazioni particolari può essere richiesta dal Servizio Sociale professionale.
In particolare per l’accesso ai Centri Diurni la domanda, valutata e approvata in sede di UVMD, verrà inserita in una lista d’attesa articolata su base territoriale (una unica per i Distretti 1 e 2, una per il Distretto 3 e una per il Distretto 4) con priorità di ingresso ai Centri Diurni collocati nel Distretto di residenza.


Centri Diurni a “gestione diretta”:

Centro Diurno “Cà Verde”
Via Pasubio n.31  - Legnago
ceod.leg@aulss9.veneto.it

Centro Diurno “Il Tiglio” 
Via Caselle, n.184 - Nogara
tiglio.emmanuel@tiscali.it


Centri Diurni convenzionati:

Cd “Associazione Piccola Fraternità” 
Via Ospital Vecchio n.7 - Legnago
pf.portolegnago@gmail.com

CD “Associazione San Martino”
Via Terranegra n.41 - Legnago
assmartino@libero.it

CD “Cooperativa Sociale Anderlini”
Via San Zeno n.28 – Cerea 
coopanderlini@tiscali.it

CD “Cooperativa Sociale Don Angelo Righetti
Piazza Castello n.6 - Salizzole
donrighetti@tiscali.it

CD “Agenzia per l’Integrazione Sociale” 
    • Via Marconi n.22  – Bonavicina di San Pietro di Morubio 
    • P.zza Papa Giovanni II n. 1 – Legnago 
bonavicina@coopemmanuel.it
vigo@coopemmanuel.it

CD “Le Vele” e “Il Corallo”
Piazza Lino Turrini n. 1 – Bovolone 
coop.emmanuel@tiscali.it

CD “Perzacco di Zevio” 
Via di Mezzo n. 64 – Perbacco di Zevio 
perzacco@coopemmanuel.it

CD “Esisto anch’io”
Via Piave n.32 – Oppeano 
francescafeder@fondazionemarcellozanetti.it


Laboratori Abilitativi:

Legnago – Ospedale Mater Salutis  Via Gianella n.1 
0442- 622982
Educatore Prof.le Gobbi Stefania

Bovolone – Ospedale San Biagio P.le Fleming n.1
045 - 6999572
Educatore Prof.le Ferrari Maria 

Nogara – Centro Polifunzionale Stellini Via Raffa n.21
0442 – 537815
Educatore Prof.le Bertelli Marta 



 
Ultimo aggiornamento: 27/07/2018