INFORMATIVA BREVE

La informiamo che, per migliorare la sua esperienza dinavigazione su questo sito web, Aulss 9 Scaligera utilizza diversi tipi di cookie, tra cui:
Cookie di tipo funzionale alla navigazione (functionality cookie); Cookie di tipo pubblicitario (advertisng cookie); Cookie di tipo statistico (performance cookie); che consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Nella pagina della Informativa Estesa che può consultare QUI sono presenti le istruzioni per negare il consenso all’installazione di qualunque cookie. Cliccando su “ACCETTA” o continuando la navigazione, saranno attivati tutti i cookie specificati nell’informativa Estesa ai sensi degli artt. 13 e 14 Re.to UE 2016/679 ACCETTA
> EMERGENZA CORONAVIRUS

Norme e regole generali di comportamento


L'accesso alle strutture sanitarie e socio-sanitarie è consentito solo a chi ne ha effettiva necessità, attraverso un numero limitato di varchi controllati e solamente negli orari di apertura previsti per le singole strutture, in modo da evitare eccessivi disagi per l'utenza.
Sono state predisposte norme di comportamento specifiche per limitare al minimo l'afflusso degli utenti nelle strutture ed evitare assembramenti nelle sale di attesa.

Le norme riguardano i percorsi di accesso agli ambulatori, agli sportelli amministrativi, servizi di Pronto Soccorso e reparti di degenza per ricovero.

Non è consentito l'accesso nelle strutture a:

- utenti senza prenotazione e senza effettiva necessità
- accompagnatori, ad eccezione di utenti minori, utenti fragili, disabili, non autosufficienti e persone con difficoltà linguistiche-culturali per i quali è permesso l'accesso di un solo accompagnatore
- persone con sintomi respiratori (raffreddore, tosse, mal di gola) o febbre > 37,5°C – esclusi gli accessi al Pronto Soccorso
- persone non provviste di mascherine di protezione/chirurgiche e guanti monouso
- persone che indossano mascherine dotate di valvole di efflusso
- persone che accedono al di fuori degli orari di apertura


Norme di comportamento: 

  1. Gli sportelli amministrativi dei distretti rimangono chiusi al pubblico e l'attività viene erogata tramite gli altri canali messi a disposizione: telefono e posta elettronica.
  2. Sono previsti gli accessi diretti, nei giorni e orari stabiliti, solo per pratiche urgenti di protesica.
  3. Le prenotazioni delle prestazioni sanitarie si effettuano esclusivamente telefonando al CUP dell'Azienda.
  4. L'URP non riceve il pubblico allo sportello. Le comunicazioni con gli operatori avvengono attraverso gli altri canali attivi: telefono, e-mail, form del sito.
  5. E' vietato l'accesso alle persone con sintomi respiratori (raffreddore, tosse, mal di gola) o febbre > 37,5°C.
  6. Tutti devono indossare mascherine di protezione/chirurgiche e guanti monouso per tutto il tempo di permanenza. All'interno delle strutture è vietato l'utilizzo di mascherine dotate di valvole di efflusso.
  7. Soluzioni disinfettanti sono messe a disposizione degli utenti per l’igiene delle mani.
  8. Gli utenti si devono presentare non prima di 15 minuti dell'orario fissato e lasciare la struttura il prima possibile.
  9. Per le operazioni di pagamento sono da utilizzare preferibilmente le casse automatiche.
  10. All'interno della struttura, e in particolare nelle sale d'attesa, deve essere rispettata la distanza di sicurezza interpersonale superiore al metro.
  1. L'accesso alle prestazioni sanitarie avviene solo previa prenotazione ed è limitato alle persone che ne hanno effettiva necessità. In particolare è obbligatoria la prenotazione anche per eseguire i prelievi ematochimici in tutti i punti prelievo ospedalieri e distrettuali.
  2. All'appuntamento non è consentito all'utente farsi accompagnare all'interno della struttura da terze persone. Nel caso di utenti minori, disabili, utenti fragili, non autosufficienti e persone con difficoltà linguistiche-culturali, è permesso l'accesso di un solo accompagnatore.
  3. É vietato l'accesso alle persone con sintomi respiratori (raffreddore, tosse, mal di gola) o febbre > 37,5°C. Le persone che ne sono affette dovranno avvertire il personale addetto al controllo al fine di seguire percorsi dedicati.
  4. Tutti devono indossare mascherine di protezione/chirurgiche e guanti monouso per tutto il tempo di permanenza. All'interno delle strutture è vietato l'utilizzo di mascherine dotate di valvole di efflusso.
  5. Gli utenti si devono presentare non prima di 15 minuti rispetto all'orario fissato per l'appuntamento e lasciare la struttura il prima possibile.
  6. Per le operazioni di pagamento sono da utilizzare preferibilmente le casse automatiche.
  7. All'interno della struttura, e in particolare nelle sale d'attesa, deve essere rispettata la distanza di sicurezza interpersonale superiore al metro.
  8. Soluzioni disinfettanti sono messe a disposizione degli utenti per l'igiene delle mani.
  9. Il ritiro dei referti avviene per via telematica tramite Fascicolo Sanitario Elettronico. In alternativa, su richiesta dell'interessato, potranno essere inviati per posta
  1. Prima di essere ricoverate, sia in caso di ricovero urgente che programmato, tutte le persone vengono sottoposte a tampone oro-faringeo.
  2. In caso di ricovero urgente tramite il Pronto Soccorso, i pazienti in attesa di referto del tampone oro-faringeo vengono trattenuti in area dedicata prima di essere inviati nelle unità operative.
  3. In caso di ricovero programmato, nei giorni immediatamente precedenti la data fissata il paziente viene contattato per l'esecuzione del tampone oro-faringeo in regime di pre-ricovero e, in caso di esito positivo, il medico che ha in cura il paziente procede all'eventuale rivalutazione per percorso di cura.
  4. Le persone che hanno in programma un ricovero sono invitate, per quanto possibile, a ridurre al minimo i contatti sociali e restare in isolamento domiciliare nelle settimane precedenti.
  5. In tutti i reparti di degenza l'accesso ai visitatori è limitato ad una sola persona per paziente al giorno. La visita dovrà essere breve e il visitatore dovrà indossare una mascherina di protezione.
  6. L'accesso dei visitatori è comunque vietato a persone con sintomi respiratori (raffreddore, tosse, mal di gola) o febbre.
  7. Non sono consentite le visite ai pazienti in isolamento per Covid-19
  1. La persona che accede al Pronto Soccorso non può essere accompagnata nei locali interni da terze persone. In caso di utenti minori, disabili, utenti fragili, non autosufficienti e persone con difficoltà linguistiche-culturali, è consentito l'accesso di un solo accompagnatore.
  2. Tutti gli utenti al momento dell'ingresso in Pronto Soccorso sono sottoposti ad un pre-triage in area di pre-accettazione esterna alla struttura.
  3. Tutte le persone devono indossare mascherine chirurgiche e guanti monouso per tutto il tempo di permanenza.
  4. All'interno delle strutture è vietato l'utilizzo di mascherine dotate di valvole di efflusso.
  5. Nei servizi di Pronto Soccorso sono definiti due distinti percorsi di gestione e cura dei pazienti con o senza sintomi sospetti Covid-19.
  6. In caso di sintomi/segni significativi di sospetta infezione da Covid-19, la persona viene sottoposta a tampone naso faringeo e poi invitata a sostare in spazi dedicati in attesa del referto.
  7. In caso di emergenza/urgenza che non consente di attendere il referto, la persona va trattata come affetta da Covid-19 e gestita con le precauzioni del caso.
  8. All'interno di tutti i locali, e in particolare nelle sale d'attesa, deve essere rispettata la distanza di sicurezza interpersonale superiore al metro.
  9. Soluzioni disinfettanti sono messe a disposizione degli utenti per l'igiene delle mani.
 
 
Ultimo aggiornamento: 25/06/2020
 
Ricerca nel sito

pin Concorsi e Avvisi

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA FORMAZIONE DI ELENCHI DI PERSONALE NELLA QUALIFICA DI INFERMIERE E OPERATORE SOCIO SANITARIO disponibili a prestare attività assistenziale nei Centri Servizi per anziani pubblici e privati (Case di Riposo) nell’ambito territoriale dell’Azienda Ulss 9 Scaligera Scopri di più